Home Selezione Ereditabilità e correlazioni genetiche

Ereditabilità e correlazioni genetiche

L'ereditabilità (h2), vale a dire la quota di variabilità del carattere che è dovuta ad effetti genetici, è un parametro molto importante per la selezione genetica. Caratteri ad elevata ereditabilità sono selezionabili in modo agevole, al contrario una bassa ereditabilità indica che sono gli aspetti gestionali, più che quelli genetici a determinare le differenze osservabili tra gli animali.

selezione

I caratteri poco ereditabili sono anch'essi selezionabili, ma il loro miglioramento sarà lento rispetto a quello ottenibile in presenza di un'alta ereditabilità.
Nella tabella che segue sono riportati i valori di ereditabilità per i caratteri produttivi e funzionali selezionati nella razza Piemontese.


Carattere Ereditabilità
Accrescimento 0,49
Muscolosità 0,40
Facilità nascita 0,13
Facilità parto 0,09
Docilità0,28


I caratteri produttivi, accrescimento e muscolosità, presentano valori di h2 piuttosto elevati, grazie anche alla precisione delle misure effettuate nel Centro Genetico. Come tipico, invece, i caratteri legati al parto hanno ereditabilità più basse, comunque più che sufficienti a garantire un loro miglioramento attraverso la selezione.

Per quanto riguarda i caratteri morfologici rilevati sulle bovine, i valori sono  riportati nella tabella seguente. I caratteri dimensionali, taglia ed altezza, sono quelli che presentano i valori di ereditabilità più elevati grazie anche  alla loro relativa facilità e precisione di misura. La muscolosità e finezza scheletrica hanno ereditabilità  un po' più modeste, mentre gli arti nel complesso si presentano leggermente meno ereditabili.


Carattere Ereditabilità
Taglia 0,26
Altezza al garrese 0,31
Muscolosità 0,12
Finezza scheletrica 0,12
Arti anteriori 0,09
Arti posteriori 0,12


I caratteri selezionati possono essere indipendenti tra loro oppure presentare legami genetici più o meno stretti. Tali legami prendono il nome di correlazioni. Essi fanno si che attraverso la selezione per un carattere si possa indirettamente migliorarne un altro o, al contrario, che si possa ottenere un peggioramento in un altro carattere. Per questo motivo le correlazioni genetiche tra i caratteri sono un aspetto molto importante nei programmi selezione.

Nella tabella che segue sono riportate le correlazioni tra caratteri produttivi e funzionali selezionati nella Piemontese.



Accrescimento Facilità nascita Facilità parto Docilità
Muscolosità - 0,05 - 0,05 - 0,25   0,40
Accrescimento
- 0,46   0,25   0,01
Facilità nascita

- 0,36 - 0,24
Docilità


  0,04


La muscolosità è negativamente correlata con la facilità di parto: bovine più conformate tendono a partorire con maggiore difficoltà, a causa della minore dimensione della loro area pelvica. L'aumento della velocità di crescita degli animali si accompagna ad un maggiore peso alla nascita dei vitelli, quindi ad un peggioramento della facilità di nascita, che però viene in parte compensato da un miglioramento della struttura delle bovine, il quale ne migliora l'attitudine al parto.

Infine, la selezione per avere vitelli più piccoli alla nascita, indirettamente determina un peggioramento della facilità di parto, dal momento che vitelle molto piccole tendono a divenire manze con scarso sviluppo a livello pelvico.
Le correlazioni negative sopra riportate sono piuttosto importanti ed influenzano in modo determinante lo schema selettivo della Piemontese.