Home Appuntamenti e Notizie Piemontese: una questione di "Razza"!

Piemontese: una questione di "Razza"!

Il nuovo film-documentario sulla Piemontese!

a cura di Ugo Vaccaneo e Piercarlo Porporato

Film sulla Piemontese

Clicca qui per vedere la presentazione del film


E' la razza bovina che da sempre ha punteggiato di bianco i pascoli delle vallate piemontesi.

Sono i buoi che sostenevano i nostri avi nel duro lavoro dei campi; le vacche che fornivano il buon latte per i formaggi tipici delle malghe.

Ma è anche la razza che oggi, selezionata con i metodi della moderna genetica, consente di produrre in maniera più rapida ed economica il famoso bollito e le tenere bistecche con poco grasso.

Parlando della razza Piemontese, non si finisce mai di trovare spunti di carattere storico, tecnico ambientale e gastronomico.

E' per questo motivo che l'Anaborapi, in collaborazione con il Centro Audiovisivi dell'Istituto di Produzioni Animali della Facoltà di Veterinaria di Torino, ha realizzato questo film-documentario  sulla razza Piemontese.

Il film, che ha richiesto quasi tre anni di lavoro e realizzato con un contributo della Regione Piemonte, si compone di un video divulgativo di impostazione generale sulle caratteristiche della Razza e di 7 schede di approfondimento, a carattere didattico, sui vari aspetti dell'allevamento e dell'attività di selezione.

Un approfondimento riprende le principali tappe evolutive della Razza, un altro riguarda le caratteristiche della carne, un altro ancora interessa l'allevamento e le tecniche di alimentazione degli animali. Altri due filmati riguardano l'attività selettiva e completano la panoramica l'attività di produzione del seme per la Fecondazione Artificiale e i servizi messi a punto dall'Anaborapi a favore degli allevatori.

Il video è confezionato in un cofanetto doppio contenente due DVD, con 4 documentari ciascuno e costa € 10. Può essere richiesto all’Anaborapi all’indirizzo mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure per fax al N° 0173 750915 e può essere spedito in tutta Italia con un ulteriore contributo di € 10 a fronte delle spese di confezionamento e spedizione.