Valutazioni morfologiche

La valutazione dell'età dei bovini

Nella specie bovina vi sono diversi elementi per stabilire l’età: dimensioni e aspetto generale, sviluppo e colore delle corna, aspetto dell’ombelico, degli unghioni e del tegumento; ma il miglior metodo risulta essere l’osservazione dei denti incisivi. Quest’ultimo metodo è ancora utilizzato, nelle mostre e nelle fiere dei bovini, per la determinazione delle categorie degli animali.

Leggi tutto...

Elementi di zoognostica sulla Piemontese

Nella descrizione degli animali è sempre necessario indicare la posizione di quanto viene descritto e, a tale scopo, si fa riferimento a piani teorici. Il corpo degli animali può essere diviso in due parti simmetriche da un piano sagittale mediano.

Leggi tutto...

Conformità alla razza

Un primo compito che l’Esperto di Razza è chiamato a svolgere è quello di esprimere un giudizio sull’appartenenza alla razza Piemontese di singoli soggetti, siano essi destinati alla riproduzione che al macello.

Leggi tutto...

Valutazioni dei tori in Centro Genetico (Modello 7)

La scheda utilizzata per la valutazione morfologica dei tori al Centro Genetico è simile a quella utilizzata per gli animali in razza; il metodo è quello della valutazione lineare del carattere mediante l'uso di valori numerici variabili in modo continuo tra due estremi biologici.

valutaz morfologiche

Leggi tutto...

Valutazioni dei riproduttori in razza

Si distinguono :

  • VALUTAZIONI ORDINARIE: sono valutati in modo periodico le primipare, le vacche di nuova iscrizione ed i torelli da adibire alla monta naturale; anche le valutazioni mensili dei torelli al Centro Genetico sono considerate ordinarie.
  • VALUTAZIONI STRAORDINARIE: sono effettuate su richiesta dell'allevatore e per il loro carattere di straordinarietà vanno richieste all'Associazione Nazionale di Razza tramite l'Associazione Regionale Allevatori di appartenenza e comportano il pagamento delle competenze previste.

scheda per la valutazione dei riproduttori in razza

Leggi tutto...